Game Awards 2015: Tiriamo le Somme

Il Game Awards 2015, conclusosi la settimana scorsa, è stato un grande successo, secondo l’organizzatore e conduttore Geoff. Ha confermato in un’intervista con Polygon che la trasmissione è stata seguita da 2,3 milioni di spettatori, circa il 20% in più rispetto allo scorso anno.“Con la crescita di quest’anno e tutto il sostegno degli sponsor, mi sento abbastanza fiducioso che torneremo il prossimo dicembre per: The Game Awards 2016”

Keighley ha detto che la manifestazione di quest’anno ha risposto con successo ai suggerimenti dell’anno scorso in tre aree chiave: “Una produzione tecnicamente più stretta, un tempo più breve e un numero maggiore di premiazioni sul palco. Il formato è piaciuto ed è stato bello vedere la risposta del pubblico in termini di audience”.

Keighley ha aggiunto che era sua intenzione inserire un torneo di gioco competitivo nella manifestazione di quest’anno, ma non è riuscito ad organizzarlo. “Il prossimo anno verranno aggiunti altri elementi nello spettacolo”.

2977192-awards

The Witcher 3: Wild Hunt ha vinto il premio come miglior gioco dell’anno durante l’evento.

Ci sono state anche delle grandi novità annunciate durante lo show, fra cui Psychonauts 2 e una versione per Xbox One di Rocket League, oltre a parecchi trailer di giochi nuovi.
Durante la trasmissione, Keighley ha sostenuto che il creatore di Metal Gear Solid, Hideo Kojima, è stato consigliato dagli avvocati di non prender parte allo spettacolo. Al suo posto l’attore Kiefer Sutherland ha accettato il premio per Metal Gear Solid V: The Phantom Pain come miglior gioco di azione/avventura.

Per i vostri giochi, i migliori prezzi su instant gaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.