in 7 milioni su Overwatch…e arrivano i primi ban!

Sembra che il primo FPS realizzato dalla Blizzard, Overwatch, sia già un successo! Si parla di cifre impressionanti ad una decina di giorni dal lancio del gioco: 7 milioni di giocatori.

Tale cifra è comprensiva di tutti i giocatori su PC, Xbox One, e PS4. Su tutte e tre le piattaforme, sono state giocate un complessivo di 119 milioni di ore dal 24 maggio. Citando dati interni non specificati e report da parte dei partner di distribuzione, l’azienda annuncia che Overwatch è “uno dei giochi che ha riscontrato più successo nel periodo di lancio di tutti i tempi”.

Overwatch si sta rapidamente avvicinando al numero di giocatori presenti durante la beta di maggio: oltre 9,7 milioni di persone.

Blizzard ha condiviso alcuni altri numeri di oggi: i giocatori hanno cambiato personaggio 326 milioni di volte e consegnato 11 milioni di payload dal lancio. Purtroppo, non ha rilasciato ulteriori dati riguardo le preferenze dei giocatori, come ha fatto dopo la versione beta.

Nella prima settimana dal rilascio di Overwatch, Blizzard ha bannato un numero sorprendentemente elevato di giocatori. Più di 1500 in Cina sono stati buttati fuori in modo permanente, ed i giocatori hanno postato in conosciuti forum di hacking che non è possibile (per ora) ingannare i rilevamenti di cheats della Blizzard.

widowmaker-screenshot-002

I 1572 giocatori espulsi in Cina hanno visto i loro nomi utente pubblicati sul forum di Blizzard; anche PC Gamer ha pubblicato le immagini di siti web occidentali pieni di post che dimostrano nel dettaglio i ‘tentativi falliti a giocare utilizzando hacks. Un giocatore ha sostenuto che, dopo aver riacquistato il gioco e aver ripreso a giocarre per un paio di giorni, è stato bannato nuovamente – il cheat precedentemente utilizzato è stato probabilmente individuato sul suo PC.

Dopo aver svolto un procedimento per cambiare l’indirizzo MAC, i dati ID del processore, e altre informazioni, hanno provato ancora una volta ad accedere al gioco; tuttavia, sono stati espulsi, ancora una volta, senza l’utilizzo di sistemi per il controllo di truffa o di hacking. Il giocatore, nelle sue note, afferma che Blizzard “potrebbe avere contrassegnato il file di registro” del suo computer, il che significa che probabilmente sarà necessario reinstallare il sistema operativo per poter bypassare il tutto.

Blizzard prende il fairplay sul serio, come evidenziato da una persona che ha postato uno screenshot contenente l’e-mail di chiusura dell’account ricevuta da parte dello sviluppatore.

“Noi non prendiamo questa decisione alla leggera”, si legge nell’e-mail . “Il nostro team ha deliberato la chiusura del suo account, dopo un attento esame delle prove rilevanti. Il nostro staff di supporto non cambierà le sue decisioni in merito e non può rispondà ad alcun appello”.

Desideri fare qualche partita in compagnia e non hai ancora acquistato questo meraviglioso titolo? Qui puoi trovare Overwatch con oltre il 20% di sconto!

La lezione, dura ma giusta, dimostra che in Overwatch non si possono utilizzare trucchi e cheats neppure una volta. Speriamo tu ne sia al corrente! 😉

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.