No Man’s Sky: l’universo infinito? Ecco i numeri…

Se siete in attesa di No Man’s Sky, il gioco di esplorazione spaziale, è probabile che abbiate sentito parlare del suo enorme universo generato proceduralmente. Ma proprio come per l’universo reale, la dimensione dell’area giocabile di No Man’s Sky supera la soglia della comprensione umana.

Quando gli sviluppatori Hello Games parla del numero di pianeti che si possono visitasre nel gioco, è difficile farsi un’idea precisa di cosa ciò significhi. Il numero 18.446.744.073.709.551.616 non significa molto quando scritto su carta, così come la definizione di diciotto trilioni di pianeti. Si tratta di un numero assurdamente grande che non ha alcun precedente analogo.

Ma anche se la cifra 18.446.744.073.709.551.616 sembra folle, l’universo di No Man’s Sky ha ancora dei limiti: non è infinito. Si può raggiungere il bordo della galassia del gioco, o raggiungere il centro. Ciò rende la cifra un po ‘più comprensibile, e permette di contestualizzare meglio No Man’s Sky; diamo un’occhiata a come questo possa essere paragonato ad altri videogames, alla Terra e al nostro Universo reale.

Questi calcoli si basano su voci di corridoio e alla manciata di dettagli che Hello Games ha condiviso. Dovremo aspettare il rilascio ufficiale nel mese di agosto per avere conferma se l’ambientazione sarà effettivamente così estesa come anticipato dallo studio.

Diciotto Trilioni!

Esistono altri grandi giochi di esplorazione spaziale realizzati precedentemente a No Man’s Sky che detengono universi di dimensioni impressionanti. Come riportato di seguito, effettivamente alcuni di questi già presentano dei numeri impressionanti:

  • Stellaris – 1000 sistemi solari, con 10-15 pianeti ciascuno
  • EVE: Online – 8000 sistemi solari
  • Elite: Dangerous – 400 miliardi di sistemi solari
  • No Man’s Sky – 18 trilioni di pianeti
    Anche se si facesse una stima dei sistemi stellari di Elite con un numero prefissato di pianeti – diciamo 10, per facilità di calcolo – il numero totale di pianeti sarebbe pari a un “misero” 4 miliardi. Ci vorrebbero qundi ben 4,5 milioni di copie di Galaxy Elite per arrivare alla cifra folle proposta da No Man’s Sky.

Nel mondo reale, si sentono un gran numero discussioni riguardo l’economia. Le economie nazionali lavorano con enormi quantità di denaro, e così siamo abituati a sentir parlare di somme in miliardi o anche migliaia di miliardi. Il prodotto lordo mondiale – in sostanza il valore monetario prodotto da tutto il lavoro di un anno – è di circa $ 107 miliardi. Se ogni pianeta di No Man’s Sky valesse un dollaro, il valore totale dei pianeti del gioco sarebbe 172.000 volte l’importo che il pianeta Terra produce ogni anno.

Questo porta a confrontare i pianeti di No Man’s Sky con entità di dimensioni infinitamente piccole, come i granelli di sabbia o i litri d’acqua – entrambi misurati in milioni e miliardi. Già nel 2012, i ricercatori della University of Hawaii, hanno stimato il numero totale di granelli di sabbia presenti sulla superficie terrestre in 7500 miliardi. Il numero di pianeti di No Man’s Sky ha superato tale cifra di circa due volte e mezzo. Ma No Man’s Sky incontra la sua nemesi nel confronto con i galloni di acqua presenti negli oceani del mondo.

Qui ci sono altri confronti con il mondo reale:

  • Libri pubblicati – 130 milioni
  • Abitanti della Terra – 7,4 miliardi

Quanti Mondi si possono visitare in una partita?

Hello Games ha affermato che i pianeti visitati saranno di dimensioni planetarie – il che significa che ci vorranno ore o giorni per circumnavigare ciascuno di essi. Tuttavia, lo studio non è stato molto chiaro sulla dimensione esatta dei pianeti, quindi verrà fatta una stima sulla base della demo pre-release nel tentativo di contestualizzare le dimensioni effettive del gioco.
Come spiegato utilmente dall’utente Rossmancer, la demo presentata all’E3 del 2015 può essere usata per calcolare il diametro del pianeta visitato. Poiché si tratta di una demo, le dimensioni dei pianeti probabilmente verranno pesantemente modificate: questo significa anche che potrebbero essere anche di dimensioni più grandi nella versione finale. Detto questo, Rossmancer ha stimato che il diametro del pianeta è di circa 5 miglia.

Sapendo questo, possiamo calcolare la superficie totale di uno di questi pianeti. Usando il raggio del pianeta demo di 2,5 miglia, la sua superficie sarebbe 78,5 miglia quadrate. Ciò la renderebbe minuscola rispetto alla Terra, che ha una superficie di 197 milioni di miglia quadrate. Ma ha più senso se confrontata ad altri giochi:

  • Fallout 4 – 43 miglia quadrate
  • Grand Theft Auto V – 49 miglia quadrate
  • Just Cause 3 – 400 miglia quadrate
  • Un pianeta di No Man’s Sky – 78,5 miglia quadrate
    E ‘anche paragonabile ad una piccola città, come Boston, che ha una superficie di 90 miglia quadrate.

Ma, ancora una volta, non c’è quel numero diciotto quintilioni. Analizzando un singolo pianeta in No Man’s Sky, si riesce facilmente a contestualizzare, ma se si prende in considerazione tutto il gioco e la superficie esplorabile, il tutto diventa privo di senso, anche utilizzando la stima conservativa della dimensione del pianeta. Se assumiamo che ogni pianeta è della stessa dimensione, allora il gioco avrebbe più di 1 sestilioni (cioè un 1 con 21 zeri) di miglia quadrate di superficie totale dei pianeti. Si tratta di un numero ancora più titanico. Quindi cerchiamo di rendere il tutto un po ‘più comprensibile.

3016558-monolith_1456760265

Considerando che la superficie terrestre è di 200 milioni di miglia quadrate, No Man’s Sky ha l’equivalente di 7 miliardi di superfici terrestri. Se si prende in considerazione ogni pianeta e il Sole del nostro sistema solare, ci vorrebbero 400 milioni di sistemi solari per raggiungere No Man’s Sky.

In altre parole, si tratta veramente di una galassia. Recentemente, l’Osservatorio Kepler della NASA, ha scoperto decine di pianeti extrasolari (pianeti al di fuori del nostro sistema solare). A seguito di questi risultati, gli scienziati hanno stimato il numero di pianeti nella nostra galassia a 40 miliardi. Il numero totale dei pianeti di No Man’s Sky supera ovviamente questo, ma dà un contesto utile per comprendere la sua reale portata.

Che creature troverete?

Questo gioco sarebbe abbastanza noioso se tutti quei 18 miliardi di miliardi pianeti fossero disabitati e/o poco interessanti, ma per fortuna Hello Games sta progettando delle grandi varietà sia per quanto riguarda il contesto paesaggistico che per per quanto riguarda le forme di vita. Non aspettatevi di trovare la vita su ogni pianeta, però: Hello Games ha confermato che ci saranno forme di vita semplice (piante, forse piccoli animali) su circa il 10 per cento dei pianeti. Forme di vita complessa appariranno meno frequentemente: su circa l’1 per cento dei pianeti. Ma strutture di vita molto complessa – società civilizzate, forse – appariranno in circa 1 su 100 milioni di pianeti.
Ad ogni modo, anche questa possibilità estremamente rara di trovare vita incredibilmente complessa, si presenta come una cifra notevole in rapporto alle forme di vita la fuori nella galassia. 100 milioni suona grande, ma è davvero molto piccolo se paragonato a tutto il gioco: se tale probabilità è precisa, saranno presenti circa 180 miliardi di pianeti abitati da forme di vita complessa. Purtroppo, ci sono alte probabilità che non troverete mai uno di questi pianeti. 1 su 100 milioni è praticamente come vincere la lotteria. Per fornire un confronto molto greto, avrete una probabilità di circa dieci volte superiore di morire in un incidente aereo che di trovare delle specie di creature “super-interessanti” su un qualsiasi pianeta visitato.

Parlando di casi estremamente improbabili …

Trovare altre persone

No Man’s Sky ha un universo condiviso, e Hello Games ha detto che ha un matchmaking simile a Journey. È possibile imbattersi in qualcuno che viaggia attraverso la galassia, o atterrare su un pianeta già scoperto da un altro esploratore. Ma Hello Games rende chiaro che quasi certamente non troverete nessun’altra persona durante la vostra partita. Non è nemmeno del tutto chiaro come multiplayer funzionerà, e se questo sarà inteso in senso tradizionale.

Ma poiché si tratta di un universo condiviso, c’è una, seppur remotissima, possibilità che due persone possano ritrovarsi sullo stesso pianeta, allo stesso tempo, anche senza incontrarsi. Se assumiamo che 1 milione di persone staranno giocando il gioco allo stesso tempo – il che sarebbe un numero piuttosto impressionante di giocatori simultanei – e che ognuno di essi sia su qualche pianeta, allora la probabilità che almeno due di loro si trovino sullo stesso pianeta è estremamente piccola: 0,00000271%. Perché ci sia un 1% di possibilità che in qualsiasi momento due o più persone si trovino sullo stesso pianeta, dovrebbero giocare contemporaneamente circa 600 milioni di persone.
L’obiettivo del gioco è quello di raggiungere il centro dell’universo, così mentre gli esploratori si avvicineranno man mano al centro, le probabilità di incontrare qualcun altro saranno senza dubbio maggiori. Questa è probabilmente la scelta migliore per imbattersi in un altro giocatore: uno spazio più limitato, con molti meno pianeti, renderà più probabile l’incontro con un altro giocatore – o almeno, si potranno trovare dei pianeti che sono già stati visitati. Nella Via Lattea, per esempio, gli scienziati hanno monitorato il gruppo delle 28 stelle più vicine al centro della galassia, il che ha permesso loro di scoprire i segni del buco nero supermassiccio che tiene assieme la galassia. Se No Man’s Sky segue questo modello, c’è quindi una buona probabilità di vedere segni di altri giocatori quando si raggiungeranno le prossimità del centro.

Il numero assurdo di pianeti è solo un elemento del gioco, e non è ancora chiaro come No Man’s Sky unirà i vari elementi per rendere il tutto un’esperienza coinvolgente. Ci saranno molte altre meccaniche, oltre all’esplorazione, per mantenere alto l’interesse dei giocatori, come ad esempio la lavorazione, il commercio, il combattimento, e la decifrazione di lingue aliene. Ma alla fine dovremo aspettare la sua uscita il 9 agosto su PS4 e PC per capire se alle mastodontiche cifre e opportunità presentate dal gioco corrisponderà effettivamente un’esperienza divertente e coinvolgente per i giocatori.

Preferite giocare d’anticipo? Qui potete risparmiare circa il 20% sul pre-order di No Man’s Sky!!!

2981138-bluespace_1445969590

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.