Nvidia pubblica le specifiche della nuova GTX 1070 (articolo tradotto)

Nvidia ha pubblicato di recente le specifiche della nuova GTX 1070. Sapevamo da tempo che prestazioni aspettarci, come gli 8Gb di RAM DDR5  e i 6.5 TFLOPS , ma in particolare come si raggiungono 6.5 TFLOPS? Ecco una tabella delle specifiche, a confronto con dei modelli antecedenti:

2Jh5mCgX62Zc8QtpsfEcz5-650-80

Nvidia non ha pubblicato il numero di ROPs e TMUs, quindi per adesso diamo per scontato che si mantenga la stessa configurazione della 1080. A  parte questi punti di domanda, abbiamo abbastanza dati per estrapolare le prestazioni.

Con un netto taglio da 20 a 15 SMs, una conseguente perdita di shader cores, una velocità di clock inferiore, stiamo guardando ad un bel 28% in meno di capacità di calcolo rispetto alla 1080, ma comunque ad un bel 7% in più rispetto ad una 980 Ti, fresca di magazzino. La memoria GDDR5 ha un lock di 8Ghz (EFFETTIVI)  e sebbene abbiamo visto delle 980 Ti overclockate raggiungere e superare questo livello, è la prima volta che ci troviamo di fronte ad una scheda già impostata con un così alto clock di memoria GDDR5.  Quindi il risultato netto è: 20% in meno di ampiezza di banda, rispetto alla 1080, che combinato col resto va a totalizzare, per la 1070, un livello pari a circa il 75-80% delle prestazioni di una 1080…al 63% del costo (o al 64% se volete comprare la Founders Edition). In ogni caso il risultato finale è un buon rapporto qualità/prezzo.

Ciononstante, di quanta performance stiamo parlando? Sulla carta la 1070 ha più capacità di calcolo rispetto ad una 980 Ti, ma meno banda, compensata dalla compressione delta color  in  GP104.  L’ effetto netto, sarà di un 10% in meno di ampiezza di banda effettiva, rispetto ad una 980 Ti, quindi in base a cosa staremo giocando, la 1070 sarà poco sopra o poco sotto la 980 Ti. Inoltre la 1070 ci dà 2 Gb di VRAM in più con 100W di TDP in meno e sebbene i prezzi della 980 Ti siano calati vertiginosamente nelle ultime due/tre settimane, la 1070 rimane comunque un miglior affare. Ma tutto questo è solo per chi è interessato a comprare una 980 Ti; Se già ne possedete una non ci sarebbe bisogno (o sarebbe abbastanza sconveniente) aggiornare ad una 1070.

Siamo ancora a due settimane buone dalla data di lancio ufficiale della GTX 1070, ovviamente, e non potrete andare a comprarne una, neanche se voleste. Molto probabilmente, vorrete anche dare un’ occhiata ai prezzi della Founders Edition, i quali si aggireranno intorno ai 450$ o più durante le prime due settimane dal lancio. Data l’aspettativa riguardante le prestazioni, più o meno simile a quella di una 980 Ti, la 1070 finirà per essere una buona scheda video, ma non cambierà radicalmente lo scenario delle prestazioni. Se desiderate la scheda più veloce sul mercato, quella rimane la 1080, ma non dimentichiamo che anche la GTX 980 e la 970, assieme alle AMD R9 390X/390 e le Fury/Nano, continuano a cavarsela bene coi giochi di nuova generazione, facendoli girare anche a qualità vicine alla massima.

Il nostro consiglio in generale, è di saltare una generazione di hardware GPU, se si vuole ottenere un salto in avanti maggiore nelle prestazioni. Se avete una GTX 780/770 o un modello più vecchio, la nuova generazione di schede video sarebbe un ottimo aggiornamento da fare. Vale anche la pena far notare, che Nvidia ha rimosso dal proprio catalogo la generazione di schede video precedente -GTX 980 Ti, 980 e 970- tali pagine sono ancora raggiungibili con un link diretto, ma tutte queste schede video cesseranno d’esser prodotte; Niente di stupefacente, significa soltanto che i prezzi non scenderanno di molto prima che i magazzini si svuotino.

QUI

potete trovare l’articolo non tradotto.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.