Overwatch: cosa bolle in pentola?

Blizzard ha rilasciato un nuovo Developer Update (che riportiamo di seguito) in cui il Game Director, Jeff Kaplan, discute di alcuni degli argomenti più popolari nella community, tra cui il possibile ribilanciamento di alcuni personaggi. Nel video viene anche toccato il punto della “community toxicity”, che la compagnia sta cercando di affrontare da tempo.

In termini di bilanciamento, Kaplan fa riferimento a Mercy, uno degli eroi più amati e giocati in assoluto, ed in particolare ai cambiamenti attualmente in fase di test nel PTR. Il Game Director spiega che le modifiche in atto sono principalmente destinate ad “Attenuare l’impatto di Resurrect e rendere Mercy più gestibile quando è nel suo stato di Valkyrie, durante l’Ultimate”. Si sono levate alcune proteste tra i giocatori di Mercy, con la paura che possa essere nerfata troppo pesantemente; se ciò dovesse accadere, Kaplan afferma che lo staff terrà d’occhio la situazione e, qualora necessario, le fornirà dei buff. Da notare che Blizzard non ha in programma di rimuovere questo eroe dal Gioco Competitivo né di sostituire l’abilità Resurrezione, come alcuni giocatori avevano suggerito. “Pensiamo che sia un’abilità equilibrabile”, dice Kaplan.

E’ previsto anche un depotenziamento per Junkrat. Questo consisterà nella diminuzione del danno dell’abilità Concussion Mine, in proporzione alla distanza dal punto di impatto. Allo stato attuale, la skill infligge la stessa quantità di danni a tutti i nemici entro il raggio d’azione, a prescindere dalla distanza. L’obiettivo è rendere i giocatori di Junkrat “più accurati”.

Per quanto riguarda Hanzo, è Scatter Arrow che ha attirato l’attenzione di Blizzard. Lo studio vuole evitare le situazioni che portino ad una facile uccisione con un colpo singolo, come nel caso di questa skill, quando mirata ai piedi di un personaggio; Kaplan fa notare che un personaggio particolarmente vulnerabile a questo aspetto è Orisa. Blizzard sta cercando di bilanciare l’abilità, ma sta valutando anche alcune idee alternative per sostituirla. A quanto affermato da Kaplan, attualmente Blizzard non ha ancora deciso quale dei due percorsi intraprendere.

Anche Mei è uno dei punti toccati dal Game Director: “Non credo si tratti di un eroe poco utile, potrebbe si aver bisogno di un leggero aggiustamento per renderla un po’ più rilevante, ma inserirei questo Eroe fra quelli a cui dobbiamo stare veramente attenti. Un significativo potenziamento potrebbe renderla troppo potente, al punto da renderla esageratamente oppressiva per i giocatori che si trovino ad affrontarla”. Kaplan ribadisce che Blizzard considera Mei un personaggio “più situazionale”, quindi non necessariamente la migliore scelta in qualsiasi contesto. Il GD, fa anche una considerazione simile su Symmetra; “si è parlato anche di lei, ma lo studio pensa che non abbia bisogno di grandi potenziamenti. Come per Mei, “ci saranno delle occasioni in cui Symmetra non sarà la scelta migliore, altre in cui potrà avere un ruolo più significativo”. Kaplan concorda sul fatto che “al momento non è abbastanza versatile” e, nonostante l’intenzione sia di renderla più incisiva, Blizzard non prevede che la sua pick rate salirà alle stelle da dove si trova attualmente.

Infine, Kaplan parla di tossicità. L’aggiunta della funzionalità per segnalare i giocatori su console ha portato a dei “grandi risultati” e gli ammonimenti ai player che stanno per essere sottoposti a sanzioni disciplinari hanno “aiutato molto”. In combinazione alle notifiche in-game che avvisano quando viene applicata una sanzione a qualcuno che è stato segnalato, Overwatch ha avuto un calo dell’uso abusivo della chat del 17% in Modalità Competitiva. Inoltre, il numero di segnalazioni da parte dei giocatori è aumentato del 20%. Kaplan valuta questi segnali positivi, ma ammette che non sono forti come potrebbero essere, né pensa che il problema sia risolto. Il Game Director fa notare che Blizzard sta cercando proattivamente prove di comportamenti tossici o scorretti su YouTube e altri social e sta agendo prima che questi giocatori vengano segnalati nel gioco.

E voi, siete d’accordo con la linea di Blizzard riguardo i bilanciamenti che verranno introdotti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.