PARAGON: il 26 aprile cala il sipario

Purtroppo la notizia che non avremmo mai voluto sentire è ora riportata in via ufficiale sul sito di Epic Games. E’ stato infatti deciso di chiudere in via definitiva Paragon, gioco che con le sue dinamiche capaci di combinare gli aspetti strategici e skillset caratteristici di un Moba ad un gameplay 3d veloce e coinvolgente tipico di un tps, è stato in grado di coinvolgere una buona fetta di gamers. Non abbastanza, evidentemente, al punto di portare la casa produttrice alla drastica decisione di chiudere il titolo entro il 26 aprile di quest’anno.

Durante la fase di accesso anticipato & Alpha, Paragon è riuscito ad incuriosire molti giocatori, provenienti anche da esperienze di gioco completamente diverse, oltre a presentare fin da subito la possibilità di un full-cross-platform PC / PS.

La successiva fase di beta, in cui il titolo langue da oltre un anno, ha visto il gioco subire diversi stravolgimenti a livello di meccaniche, cosa che sicuramente non ha contribuito ad aumentarne la popolarità; se a questo si somma l’inadeguata capacità di Epic nel comprendere le dinamiche delle community in ambito Moba, ad una scarsa spinta pubblicitaria del titolo e al successo strabiliante conseguito dal Battle Royale Fortnite, gioco prodotto dalla medesima casa ….Boom!

Già i comunicati ufficiali delle ultime settimane erano risultati inquietanti a tal proposito, in cui Epic asseriva che non avrebbe più rilasciato aggiornamenti (patch) con la consueta frequenza e che parte dei programmatori sarebbe stata dirottata nel team di sviluppo di Fortnite.

Fino all’ultimo abbiamo sperato in una cessione di Paragon a qualche altra casa di sviluppo, nel bene o nel male ci avrebbe permesso di continuare ad amare/odiare questo caratteristico Moba, ma quanto scritto nel comunicato ufficiale (che trovate alla fine dell’articolo) sembra non darci alcuna speranza neppure in tal senso. E’ infatti previsto un rimborso totale per tutti coloro che abbiano speso dei soldi “per tutti gli acquisti effettuati e su qualsiasi piattaforma” (secondo le istruzioni che trovate nel comunicato).

Un ringraziamento di cuore va a tutti i ragazzi della community del Paragon Italian Group e del gruppo Telegram, che con la loro presenza ci hanno fatto sorridere e arrabbiare, divertire ed imprecare ma soprattutto proporre tantissimi contenuti di qualità per sostenere questo titolo. Grazie ragazzi, sono stati due anni indimenticabili!

Un ringraziamento particolare a Massimiliano Bin, Giulia Wallin, Giulio d’Arpa, Salvo Castelli, Wcastel, Simone Raylios Micillo, Alessandro Graziosi e Ciro Spagnuolo per aver contribuito a rendere migliore l’esperienza di questa community e per tutto l’impegno dimostrato!

Se amate ancora questo Moba controverso e lo vorreste vedere finalmente completo vi invitiamo a taggare #SaveParagon su questo articolo o nella pagina Facebook: Paragon Italian Group. Forse non cambierà nulla, ma facciamo almeno si che si sappia quanto abbiamo apprezzato le potenzialità di questo titolo.

#SaveParagon: qui potete firmare la petizione Keep Paragon Alive!

Di seguito il comunicato ufficiale rilasciato da Epic Games:

“Salve a tutti.È con un peso sul cuore che abbiamo deciso di chiudere Paragon.Apprezziamo davvero tutti gli sforzi che avete profuso in Paragon. Abbiamo ricevuto molte idee piene di passione per il futuro del gioco: questa cascata di premurosi suggerimenti è l’ennesima testimonianza di quanto questa community sia incredibile. Dopo un’attenta considerazione e molte, difficili discussioni interne, siamo arrivati a un’amara conclusione: non esiste una strada sicura che porti Paragon a essere un MOBA con una quantità di giocatori sostenibile.Non siamo stati capaci di mantenere la promessa di Paragon. Vi abbiamo delusi, nonostante l’incredibile lavoro svolto dal team, e ce ne dispiace.Per cercare di fare ammenda, Epic offre un rimborso completo a tutti i giocatori di Paragon per tutti gli acquisti su qualsiasi piattaforma. Il rimborso verrà direttamente da Epic, non dalla piattaforma interessata.Per richiedere il rimborso, procedete come segue.

  1. Se non giocate su PC, collegate il vostro account Epic (createne uno, se necessario).
  2. Se giocate su PC o avete già collegato l’account Epic, potete richiedere il rimborso qui.

Manterremo attivi i server di Paragon fino al 26 aprile 2018. Man mano che la popolazione di giocatori calerà, i tempi e la qualità del matchmaking peggioreranno di conseguenza.

Grazie per aver affrontato con noi questo viaggio e per la vostra dedizione a Paragon”.

1 thought on “PARAGON: il 26 aprile cala il sipario”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.