WoT patch 9.13, qualità contro… astio? (Articolo tradotto)

Ciao a tutti!
come già saprete, i carri cecoslovacchi sono già pronti e probabilmente li vedremo in WoT molto presto (prima di Natale, si spera). Sono rimasto abbastanza impressionato da tutte le novità, ma…ecco non poteva durare. Col senno di poi non avrei dovuto nemmeno stupirmi. In questo caso l’errore sta nelle descrizioni in gioco dei veicoli del ramo cecoslovacco, che sono…beh sbagliate.
Prima un paio di parole riguardo a cosa è successo; Le descrizioni “iniziali” dei veicoli, che sono giunte dal dipartimento storico (di WG),sono completamente sbagliate in alcuni casi, così sfacciatamente sbagliate da farmi pensare che chi la ha scritte non si sia nemmeno preso la briga di aprire Wikipedia, figuriamoci libri sull’argomento…vedrete che roba….

Ecco perché ne ho scritte personalmente delle nuove per Wargaming.

Queste nuove descrizioni sono apparse sul server supertest e tutto era ok, ma poi sono state reintrodotte quelle vecchie; Perché? Beh, per politica.

Dovete sapere che i dipartimenti di ricerca storica e di bilanciamento della Wargaming non vanno proprio d’accordo (o meglio, determinate persone all’ interno di entrambi i dipartimenti non vanno d’accordo) e ultimamente i dissapori si sono accentuati.
Dunque il dipartimento di ricerca storica di Minsk ha dichiarato che: i testi che giungono dal dipartimento di bilanciamento sono sbagliati e che tutte le descrizioni sono state riportate alla prima bozza/vecchia versione.
Perché lo hanno fatto? probabilmente per ripicca. Evidentemente in WG le diatribe personali importano più della qualità, solo perché qualcuno serba rancore.

In ogni caso, diamo un’occhiata alle descrizioni di WG e alle mie cercando di compararle.

Ovviamente userò le versioni inglesi, alla maniera in cui sono apparse sul server supertest.

Tier 1 – Kolohousenka

Wargaming: Uno dei primi modelli di corazzato cecoslovacco. questo leggero corazzato su ruote cingolate fu sviluppato nel tardo 1920 basandosi sulle sospensioni del trattore Hanomag WD-50. Il veicolo non prese mai servizio perché fu ritenuto obsoleto alla fine dello sviluppo. Furono realizzati parecchi modelli, in tre varianti, tre dei quali vennero consegnati all’ Italia e all’URSS. Mentre Uno dei veicoli realizzati venne usato come carro d’addestramento fino al 1935.

Me: uno dei primi tentativi cecoslovacchi per la costruzione di un veicolo autoctono fu questo carro leggero con gomme cingolate. venne costruito usando le sospensioni dell’ Hanomag WD-50 progettate da Joseph Vollmer negli ultimi anni 20. Non fu mai accettato a fine sviluppo perché ritenuto già obsoleto. Altri prototipi furono costruiti in 3 varianti e venduti all’Italia e all’Unione Sovietica. Un solo veicolo di questo modello ha servito come carro d’addestramento fino al 1935.

Commento: Fondamentalmente questa è corretta, ora non riesco a ricordare la versione originale e quindi non sono sicuro se abbiano tenuto la mia o se ne abbiano scritta una prima.( le differenze di formulazione potrebbero derivare dal fatto che il testo in inglese è stato tradotto in russo e poi viceversa…). Non preoccupatevi,  peggiorerà.

Tier 2 – LT vz.35

Wargaming: Sviluppato dall’ azienda Škoda. Questo veicolo prese servizio nell’ esercito cecoslovacco come veicolo per supporto alla fanteria. Furono assemblati 298 veicoli, dal 1936 fino al 1937.

Me: L’ LT Vz. 35 venne sviluppato da Škoda sotto la designazione di Š-IIa, basandosi sulle richieste da parte dell’esercito cecoslovacco per un carro di supporto alla cavalleria. Il primo prototipo venne costruito nel 1935 e 298 esemplari fuorno assemblati tra il 1936 e il 1937, costituendo la spina dorsale delle forze armate cecoslovacche fino al 1939. Usato dai tedeschi sotto la designazione Pzkpfw.35(t). Sono esistite parecchie varianti, molte delle quali fuorono esportate in altri paesi dell’Asse come la Bulgaria e la Romania, dove in alcuni casi vennero impiegati fino al 1945.
Sebbene fosse un buon progetto per la propria epoca, già nel 1941 fu reso obsoleto ed incomparabile ai moderni progetti Sovietici.

Commento: la parte in rosso è totalmente sbagliata. I vecoli di classe IIa furono definiti come ” carri progettati per cooperare con le formazioni della cavalleria”. Infatti i carri per il supporto alla fanteria erano quelli di classe IIb (nessuno dei quali fu assemblato in massa). E poi andiamo, due righe di testo per uno dei carri più importanti del primo periodo di guerra?

Tier 3 – LT vz.38

Wargaming: Sviluppato dal gruppo di progettazione ČKD nel 1938 questo carro leggero prese servizio nella Wehrmacht sotto la designazione di Pz.Kpfw. 38 (t). è ritenuto uno dei migliori veicoli cecoslovacchi: furono prodotti in totale 1400 veicoli, con otto varianti.

Me: Uno dei migliori carri leggeri del mondo negli ultimi anni 30. Originariamente fu sviluppato da Praga con la designazione di TNH-S per essere esportato in Svezia ma prese servizio anche nell’esercito cecoslovacco come il LT Vz.38 (carro leggero schema 38) in modo da rimpiazzare l’ormai datato LT Vz. 35. Ampiamente usato dai tedeschi durante le offensive in Polonia, Francia e Unione Sovietica sotto il nome di Panzerkampfwagen 38 (t). Nel 1941 fu ritenuto troppo leggero per poter combattere contro i carri sovietici più moderni ma l’eccellente chassis venne impiegato nella produzione di Cacciacarri e Cannoni autopropulsu. Molti vennero convertiti nel famoso Jagdpanzer 38 (t) “Hetzer”. Parecchi veicoli sopravvissero alla guerra e furono brevemente impiegati in servizio nel nuovo esercito
cecoslovacco prima di venir smantellati.

Commento: Non so voi, ma io odio questi riassunti di due righe, che ultimamente WoT rifila ad alcuni veicoli. Ci sarebbe molto di più da dire e tecnicamente il veicolo fu sviluppato prima del 1938. Rappresentò una modifica al primo progetto TNH.

Tier 4 – ST vz.39

Wargaming: Sviluppato alla fine degli anni 30, come un ulteriore sviluppo dell’ LT Vz. 35. Furono assemblati due prototipi, purtroppo i collaudi rivelarono alcuni difetti e il veicolo non venne mai prodotto in massa.

Me: Questo carro venne sviluppato da ČKD tra il 1936 e il 1937, sotto la designazione di V-8-H, per ottemperare alla richiesta dell’esercito, di un nuovo carro medio. Nel 1938 uno dei prototipi fu collaudato e dopo il successo dei test fu preso in servizio dall’esercito cecoslovacco, venendo designato come il ST vz.39 (carro medio schema 1939). Il veicolo possedeva una potenza di fuoco superiore a quella dei Panzer III e IV e la produzione di massa fu pianificata; il progetto venne però interrotto dall’occupazione. I tedeschi collaudarono il prototipo con buoni risultati ma oramai la produzione dei Panzer III e IV era già stata avviata. Una versione sovrablindata (designata come V8H-Sv) fu offerta alla Svezia nel ’42, ma non ebbe successo.

Commento: ah, non so nemmeno da dove iniziare… NON fu uno sviluppo ulteriore dell’ LT vz.35, che era un progetto Škoda mentre questo è Praga! I collaudi furono un successo e il veicolo fu preso in servizio! Perché diavolo credete che abbia la designazione dell’esercito (ST vz.39) e non quella di fabbrica (V-8-H)?

Tier 5 – T 24

Wargaming: Sviluppato nel 1941 per la Wehrmacht nella Cecoslovacchia occupata. Il progetto implementava corazzature inclinate e un armamento migliorato basato su quello del T-34 Sovietico. Il progetto fu ritenuto superato e non venne realizzato alcun prototipo.

Me: Nel 1941 Škoda, su richiesta della Wehrmacht, cominciò a lavorare sul progetto per due carri medi, a seguito delle esperienze dei tedeschi contro i T-34 Sovietici; il T 24, più leggero e il T 25, più pesante fuorono il risultato. Entrambi i progetti implementavano la corazzatura inclinata ed erano ben armati. Lo sviluppo del leggero T 24 fu annullato nel settembre del ’42 in favore del T 25, ma nessun prototipo vide la luce.

Commento: L’armamento non prendeva spunto da quello del T-34 sovietico, non ha assolutamente senso. Il fatto che il progetto fu ritenuto “superato” può anche essere male interpretato; il T 24 era superato in confronto al T 25, che al contrario era un progetto alquanto avanzato. A prposito lo sviluppo iniziò nel ’41 e non fu mai completato.

Tier 6 – T 25

Wargaming: Un ulteriore sviluppo del carro medio T-24. Questo carro venne sviluppato per la Wehrmach nel 1942. Il progetto fu ritenuto superato e nessun prototipo venne realizzato.

Me: Il carro medio T 25 fu progettato da Škoda come iniziativa da parte del Direttore Wilhelm Voss,  per permettere a Škoda di diventare la parte produttiva maggiore durante il periodo bellico tedesco.
Il progetto prese spunto dalle esperienze contro il T-34 Sovietici e implementava caratteristiche moderne come la corazzatura inclinata e il sistema di caricamento automatico a tamburo. Sebbene il progetto fosse particolarmente avanzato l’esercito tedesco preferì sviluppare il Panther e il progetto T 25 fu cestinato. Nessun prototipo fu costruito ma dopo la guerra il cannone e il sistema di caricamento automatico vennero costruiti e collaudati su un Tiger catturato.

Commento: Il T 25 NON fu un ulteriore sviluppo del T-24, entrambi i veicoli furono sviluppati parallelamente. E poi perché usare T-24 qui e T 24 (senza trattino) nel nome del veicolo? Ve lo dico io: perché il testo della WG è bello vecchiotto, ecco perché. Il progetto non venne mai ritenuto superato, ciò è completamente sbagliato. Non ho idea di come qualcuno possa scrivere certa roba, con tutti i materiali informativi a disposizione, in Inglese per giunta!

Tier 7 – T-34/100

Wargaming: Sviluppo del progetto relativo al carro sovietico T-34-85, proposto nell’ Aprile del ’54. La variante cecoslovacca avrebbe dovuto montare un cannone da 100mm e una torretta più grossa.
La produzione venne pianifica per iniziare nel ’55, ma i lavori non iniziarono mai.

Me: Nei primi anni 50 l’esercito cecoslovacco si rese conto che il T-34/85, prodotto su licenza in Cecoslovacchia, stava diventando obsoleto e nel 1953 emanò un ordine alla VTU,  il dipartimento per la ricerca militare, per incrementarne la potenza. Una delle proposte avanzate da Konštrukta Trenčín comprendeva l’adattamento di un cannone Vz.44 S (prodotto come copia su licenza dal D-10T) per lo
chassis di un T-34. Il progetto, che fu presentato all’esercito cecoslovacco nel ’54, ricevette aspre critiche e tra le pecche maggiori, vi erano una limitata capacità di munizionamento il pessimo abbasso del cannone; portando così il progetto ad un netto rifiuto.
Gli altri progetti del programma prevedevano l’implementazione di un caricatore automatico sia per il cannone da 85mm che per quello da 100. Anche questi progetti ebbero vita breve e i tentativi di miglioramento del T-34 furono cessati con l’acquisto della licenza per la produzione del T-54.

Commento: Ancora…la parte in rosso è totalmente sbagliata. E la cosa più snervante è che chiunque abbia scritto il testo, non si è nemmeno degnato di inserire un minimo di spiegazione. Del tipo: il progetto fu subito programmato ma poi fu rifutato? Mah…

Tier 8 – TVP VTU Koncept

Wargaming: Progetto per un carro medio proposto da Škoda come prototipo per un veicolo d’uso generico sviluppato in Cecoslovacchia. Non vennero realizzati prototipi.

Me: Nel 1945 l’esercito cecoslovacco appena riformato era dotato di un grande assortimento di veicoli, dai Cromwell ai T-34, con un bel numero di unità corazzate composte da veicoli tedeschi catturati. Una delle soluzioni proposte fu quella di un veicolo genereico in grado di rimpiazzare tutti tutti i diversi carri in servizio.
Il progetto fu chiamato TVP (carro ad uso generico) e nell’ottobre del ’45 l’esercito predispose un insieme di requisiti per tale veicolo. Nel marzo del ’46 il VTU (dipartimento di ricerca militare) presentò il primo progetto del programma per un carro medio molto mobile ma pesantemente armato ispirato da influenze tedesche, inglesi e russe.
Il progetto inizale fu poi passato a Škoda, che rispose alla proposta con un proprio progetto: il T 40. il progetto del VTU non andò oltre la fase di disegno.

Commento: Sì, fu proposto da Škoda…ecco perché si chiama VTU Koncept…certamente… *sigh* Posso solo presumere che qui qualcuno abbia frainteso la proposta del T 40…

Tier 9 – Škoda T 50

Wargaming: Un ulteriore sviluppo del prototipo cecoslovacco post bellico di un carro ad uso generico. Il progetto Škoda avviato nel ’47 consentiva di installare un cannone da 100mm più potente, basato su quello del D-10T sovietico. Nessun prototipo venne realizzato.

Me:Il programma del TVP per lo sviluppo di un carro medio, proseguì dal ’46 fino al ’50 con un nutrito numero di proposte avanzate sia da Škoda che da ČKD. Nel 1949 la proposta di Škoda ricevette la designazione ufficiale di T 50. La torretta fu cambiata da saldata a fusa in pezzo unico e il veicolo fu proposto con vari armamenti da 100mm. La caratteristica principale era l’estrema mobilità, fornita da un potente motore da 1000Hp. Parecchie componenti del veicolo, tra cui la trasmissione, vennero costruite e collaudate, ma il prototipo non fu mai terminato. Nei primi anni 50 i progetti Škoda T 50 e Praga T 51 furono unificati, terminando lo sviluppo di un carro medio indipendente da parte di Škoda.

Commento: No. il cannone da 100mm non era basato sul D-10T, ma fu sviluppato in maniera autonoma (la funzione originaria era Antiaerea). E NO, la versione del 100mm non arrivò nel ’47 bensì nel ’49.

Tier 10 – Škoda T 50/51

Wargaming: Un progetto congiunto di Škoda e ČKD. Il dibattito per determinare le caratteristiche del carro cominciò il 14 gennaio 1950, ma il progetto venne interrotto dal Ministero della Difesa il 4 marzo 1950. Nessun prototipo fu costruito è esistito solo in cianografie.

Me: Agli inizi del 1950, i due programmi alternativi del TVP, Škoda T 50 e Praga T 51, furono unificati uno solo chiamato T 50/51. Tale progetto è l’ultimo livello di sviluppo raggiunto dal programma TVP e rappresenta il pinnacolo del design indipendente cecoslovacco.
Il veicolo era dotato di molte caratteristiche moderne e avanzate, come il motore diesel da 1000Hp, le corazzature inclinate, la torretta fusa in pezzo unico e arrotondata senza dimenticare il sistema di caricamento automatico.
Molte parti vennero costruite e collaudate e la produzione di massa fu pianificata da iniziarsi nel ’52, ma ritardi nello sviluppo e pressioni politiche portarono all’acquisto della licenza di produzione del T-34/85. Il progetto fu annullato nel 1950.

Commento: Non riesco a ricordare le date esatte e sono pigro per cercarle, ma il progetto non è iniziato dal nulla (come invece WG sottintende nel testo sopra) si è trattato semplicemente della unione di due progetti esistenti di entrambe le aziende.
Alcune componenti sono state davvero costruite…mmmm mi chiedo, perché scrivere: ” nessun prototipo fu costruito” e ” è esistito solo in cianografie”? Una cosa non implica l’altra?

Beh…è tutto qui.

Questo è quello che succede quando non si coopera. Lo schifo entra nel gioco. Vi prego siate gentili e sistemate questo scempio. Un mucchio di persone prendono le informazioni proprio da queste descrizioni, stamattina ho sentito Quickybaby leggerle a voce alta in un video con almeno 80 mila visualizzazioni e mi si è seriamente accapponata la pelle. Per un’ azienda che si vanta dell’ accuratezza storica, tutto ciò è veramente pessimo. E per cosa, poi? Qualche battibecco personale?

Io non sono più un blogger, altrimenti un altro paio di cosette da scrivere le avrei avute. Per come stanno le cose, tutto quello che posso fare
è esprimere il mio rammarico e augurarvi buona fortuna nel sistemare tutto sto casino.”

Estrapolato e tradotto da: http://ritastatusreport.blogspot.it/2015/11/913-tank-description-grudge-over-quality.html blog curato da Ritagamer.
Articolo tradotto da Nekkos.
Autore: Silentstalker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.